I bambini sono di sinistra (Claudio Bisio)

Domenica, girottolando ogni tanto su rai tre per vedere brani della megadiretta del concertone del primo maggio, ci siamo imbattuti in Bisio che leggeva questo suo monologo:

…Perché i bambini, diciamoci la verità, sono di sinistra. Sì, di sinistra senza alcun dubbio, e non soltanto per via dei pugnetti stretti, in segno di precoce protesta, i bambini sono di sinistra perché amano senza preconcetti, senza distinzioni.

Sono di sinistra perché si fanno fregare quasi sempre: ti guardano, cacci delle balle vergognose, e loro le bevono, tutti contenti, si fidano…la bicamerale?…sì, dai..!

I bambini sono di sinistra perché stanno insieme, fanno insieme, litigano insieme…insieme però, ecco!

I bambini sono di sinistra perché se gli spieghi cos’è la destra…piangono.

I bambini sono di sinistra perché se gli spieghi cos è la sinistra…piangono lo stesso…ma un po’ meno ecco.

I bambini sono di sinistra perché a loro non serve il superfluo, perché le scarpe sono scarpe, anche se prima o poi gli regaliamo delle belle nike, reebok, adidas…ma quelli siamo noi, per il no logo, ma di marca.

I bambini sono di sinistra malgrado l’ora di religione obbligatoria, i bambini sono di sinistra grazie all’ora di religione obbligatoria.

I bambini sono di sinistra perché comunque, qualsiasi cosa tu gli dica, che assomigli vagamente a un ordine, fanno resistenza…ora e sempre!

I bambini sono di sinistra perché occupano tutti gli spazi della nostra vita.

I bambini sono di sinistra perché fanno i girotondi da tempi non sospetti.

I bambini sono di sinistra perché vanno all’asilo con bambini cinesi, africani, boliviani…e quando il papà dice
–Vedi?! Quello là, è un africano!-…lo guardano, come si guarda una notizia senza significato.

I bambini sono di sinistra perché quando si commuovono, piangono, mentre noi adulti teniamo duro non si sa bene perché.

I bambini sono di sinistra perché se li critichiamo si offendono, sono permalosi, ma se li giudichiamo, non invocano legittimo sospetto. E se un giorno arriviamo addirittura a condannarli, aspettano sereni l’indulto, che prima o poi arriva…la mamma, Ciampi, il Papa.

I bambini sono di sinistra perché si fanno un’idea del mondo che niente ha a che vedere con le regole del mondo.

I bambini sono di sinistra perché se gli metti lì un maglioncino rosso…e un maglioncino nero…scelgono il rosso dai…salvo daltonismo, turbe gravi, o suggerimento di chi fa il sondaggio.

I bambini sono di sinistra perché babbo natale assomiglia a Carlo Marx diciamolo…perché Cenerentola è di sinistra, Pochaontas è di sinistra, Robin Hood è di…avanguardia operaia, fa gli espropri proletari.

I bambini sono di sinistra perché hanno orrore dell’orrore, perché di fronte alla violenza, alla povertà, alla sofferenza…soffrono!

I bambini sono di sinistra perché crescono, cambiano, fanno autocritica se è il caso.

I bambini sono di sinistra perché tra Peter Pan e Che Guevara…prima o poi troveranno un nesso.

I bambini di sinistra, se ce la fanno, conservano qualcosa per dopo, per quando diventa più difficile…difficilissimo ricordare di essere stati bambini…di sinistra poi!

I bambini sono di sinistra (Claudio Bisio)

Rispondi