Drogato informatico

Bene bimbi, usate assiduamente il computer? vi fate le pippe sui calendari della colombari che vi inviano per mail? Siete sms dipendenti? Se non potete consultare l’email ogni 45 min vi viene l’orticaria? Allora occhio, leggete qui cosa potrebbe succedervi Fatto informatico
Ebbene si, la tecnologia è una droga, al pari della canapa indiana, da la stessa dipendenza e gli stessi sintomi di rincoglionimento.
Almeno è quello che afferma il dottor Glenn Wilson, psichiatra del King’s College di Londra. Questo simpatico dottorino inglese si è messo a fare uno studio, finanziato nientemeno che dall’hp, sull’utilizzo compulsivo degli strumenti per la comunicazione in tempo reale.
Non ci crederete ma alla fine si è accorto che l’uso intensivo e compulsivo di quesi mezzi produce danni più vistosi al QI di quelli dell’uso intensivo di cannabis. Perciò quando vi viene voglia di mandare un sms o scaricare la posta, rollatevi una bella canna, fumatevela, e poi stendetevi sul divano a guardare il mondo che si colora. Vi farà meno male e godrete sicuramente di più.

Drogato informatico

Rispondi