Lo dicevo io….

Ebbene si, devo dire che un pò me ne ero ammoscato, avevo subodorato il marcio. Anche i miei cavallini avevano capito che c’era qualcosa che non andava, eh si, a loro non la si fa. Sarà per quella faccetta da bimbo bravo, da onesto, quello che non dice mai bugie, che protegge i più deboli, che è coraggioso, insomma avete capito.. Di chi sto parlando? Ma niente popò di meno che di Harry Potter, il maghetto inglese inventato dalla Rowling. Andate a comprare i libri! a buttare via i soldi, per fortuna che c’è super Papa Ratzinger ad aprirci gli occhi, infatti ad uno sgamato come lui, difensore della fede, è bastata una sola occhiata per capire che quella di Harry Potter è “Una saga che corrompe i giovani”, se non ci credete potete leggervi l’articolo di repubblica (il solito giornale comunista). Altro che il rock e la musica satanica, i Led Zeppelin gli fanno una pippa ad Harry Potter. Secondo i soliti ben informati sembra che Ratzy (sento che arriva il fulmine) non abbia gradito di essere chiamato “babbano”, che è il termine, utilizzato nel libro, con cui i maghi chiamano la gente normale. “Kome, io permette qvuesto machetto insolente di kiamare me Babbanen?” ha sbottato il santo padre.
Comunque se volete verificare la pericolosità dei libri della Rowling fate il seguente esperimento e vedrete manifestarsi il maligno:
1) Prendete uno qualunque dei libri della saga
2) Procuratevi una grossa croce, più grossa è meglio è. Va bene anche la catenina che vi hanno regalato per la comunione.
3) Sgozzate un capretto, in una notte di plenilunio, o se non avete a disposizione un capretto va bene anche una confezione di ketchup
4) Con il sangue/ketchup disegnate un ampio cerchio nel soggiorno e dentro al cerchio una stella a cinque punte, se non ne siete capaci a quattro se non vi riesce nemmeno quella provate a tre, se non siete boni fate un quadrato o datevi all’ippica in quanto il diabolico non fa per voi
5) Cercate un copricapo con delle corna, meglio se caprine, altrimenti va bene anche la maschera di carnevale che usate per mascherarvi da mazzinga zeta
6) Spogliatevi completamente tenendo solo la maschera
7) Mettete in sottofondo della musica demoniaca. Per una buona riuscita consiglio il best di Cristina d’Avena, se no va bene anche un best di Mino Reitano o di Al Bano (lo so che si scrive Albano, ma così è più fashion)

Siete pronti per la fase finale

8) Aprite il libro all’ultima pagina e, urlando a squarciagola per farvi udire sopra la musica (se avete scelto Al Bano son cazzi), iniziate a leggerlo dall’ultima parola, mi raccomando ogni parola deve essere letta al contrario.
9) Senza smettere di leggere iniziate a correre ininterrotamente lungo il perimetro del cerchio

Se non vi stampate prima contro qualche mobile del soggiorno, vedrete che dopo una mezz’oretta di rito inizierete a sentire dei suoni laceranti simili a sirene e una nausea crescente, la porta di casa verrà abbattuta dagli emissari del maligno che vi appariranno nella sembianza di due angeli in divisa bianca, a questo punto dovete aggrapparvi alla vostra fede, alzare il crocifisso (vedi punto 2) e dire le seguenti classiche parole “Vade retro Satana”. Se la vostra fede è salda i due emissari scompariranno, se non dovessero scomparire non preoccupatevi, dopo qualche mese di purificazione in una cella imbottita riuscirete a tornare a casa…

Lo dicevo io….

Rispondi