La pera di Pera…

Non ce la faccio, io ci provo a far finta di niente, ho comprato anche il video corso “come non incazzarsi, diecimila tecniche zen per rallentare il giramento di coglioni”, cerco di essere ottimista, faccio training autogeno e aspetto che salti fuori qualcuno e mi dica: “Sorridi sei su candid camera”. Ma poi mi metto a leggiucchiare il giornale e ti trovo il discorso di Pera Marcellino al meeting di CL a Rimini. Guardo il titolo dell’articolo Pera: «Occidente in grave crisi morale» e non so perché, forse sono solo prevenuto, ma sento le mie palline che iniziano il loro moto vorticoso. I miei fedeli cavallini cercando di distogliere la mia attenzione dall’articolo nitrendo all’impazzata, ma è tutto inutile è più forte di me, devo leggere. Alla fine il moto vorticoso delle palline è irrefrenabile, e mi viene da chiedermi se Pera, non se la sia davvero fatta una pera prima di stendere il suo delirante discorso. Di perle ce ne sono parecchie, ma una mi ha colpito in modo particolare In Europa la popolazione diminuisce, si apre la porta all’immigrazione incontrollata e si diventa “meticci”, forse qualcuno dovrebbe ricordare a Marcellino che c’è gia stato un signore prima di lui che delirava sulla purezza e sulla superiorità della razza ariana, un signore che sfruttò i sentimenti di antisemitismo diffusi in tutto l’occidente, per compiere uno dei più grandi genocidi che la storia ricordi. Ma potrei citare anche: In Europa si diffonde l’idea relativistica che tutte le culture hanno la stessa dignità etica; si pratica il multiculturalismo come diritto di tutte le comunità, e non importa se genera apartheid, risentimenti e terroristi di seconda generazione, che ci proponga una soluzione lui, visto che è così illuminato, magari potremmo iniziare a perseguire chi pratica la religione musulmana e gia che ci siamo potremmo infilarci dentro i Buddisti, i Tahoisti, i Testimoni di Geova (altro che la torre di babele), e chi fa yoga? ne vogliamo parlare? Io li conosco quelli, tutti innocentini, rilassati, ma sotto sotto tramano. Si potrebbe prenderli tutti, e visto che ci siamo ci mettiamo dentro pure gli omosessuali e gli immigrati clandestini, e confinarli dentro ad un recinto con del filo spinato, a fargli fare lavori utili alla società. Così finalmente sarebbe visibile a tutti la superiorità della cultura giudaico-cristiana, altro che discorsi. Non contento ha detto anche che in Europa si approvano leggi che disgregano la famiglia e si mettono con arroganza e protervia al voto popolare i valori della persona e della vita (la legge spagnola sulle coppie omosessuali e il referendum italiano sulla fecondazione assistita). Eh si, bravo Marcellino, davvero un bel discorso, Gesù sarebbe fiero di te, hai preso proprio alla lettera tutti i suoi insegnamenti: l’amore verso il prossimo, la tolleranza, il perdono, si vede che sono valori radicati nella tua persona……..

La pera di Pera…

Rispondi