Ora ci siamo

finalmente il grande centro ha fatto vedere a tutti di che pasta è fatto, questi si che sono i politici da cui andiamo fieri.
In un paese dove la politica è solo un bazar fatto di ricatti e baratti, dove tutto è in vendita e tutto è sacrificabile, ecco che l’UDC si allontana dal coro, e finalmente preso il coraggio a quattro mani, quelle di Casini e Follini, punta il dito verso il leader della coalizione.

Silvietto devi lasciare, dacci un segno di discontinuità, Silvietto con te non possiamo vincere, Silvietto oramai qualcuno inizia a sospettare che ci stai prendendo tutti per il culo.

Queste grida di dolore, partorite da un sistema politico malato che tenta di guarire se stesso non sono cadute nel vuoto, e infatti Silvietto stesso ha preso il toro per le corna e con un atto di responsabilità ha deciso di dimettersi per il bene del paese, riconoscendo finalmente il suo palese conflitto di interessi. Berlusconi ha dichiarato che si recherà al qirinale per parlare con il presidente della repubblica e sciogliere le camere.

Opposizione e maggioranza stanno gia lavorando di comune accordo….

Driiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiinnnnnnnnnnnnnnnnnnnnnnne

Cazzo! sveglia di merda…

Era un sogno, vediamo un po cosa dice il telegiornale, mmm la maggioranza è pronta a rintrodurre il proporzionale….. ma non mi dire, mi viene quasi il sospetto che quei ragazzacci dell’UDC abbiano piantato tutto questo casino solo per ottenere qualche poltrona in più alle prossime elezioni, ma nooo devo smetterla di essere così prevenuto…..

Ora ci siamo

Rispondi