Ma dove andremo a finire

E’ di questi giorni una notizia tremenda, l’ennesima di una lunghissima serie, una notizia che scuote le coscienze, che fa pensare, che ci terrorizza sull’involuzione perversa del nostro stile di vita. Non trovo nemmeno le parole per dirlo, non ne ho il coraggio ma perlaprimavoltasièvistaunimmaginedinudosufamigliacristiana, ecco detta così tutta di un fiato fa meno paura, un immagine di nudo, di nudo! Che orrore, fortunatamente i lettori scandalizzati da un immagine così forte, così contraria alla morla e al comune sentire, si sono subito ribellati.

Io non la volevo neanche vedere, non volevo assistere ad un simile scempio ma poi ho preso il coraggio a quattro mani e mi sono trovato di fronte questo:

Il culo nella doccia
fonte repubblica

Un culo dietro al vetro appannato di una doccia, un culo nudo, non in costume o in mutande, ma un culo nudo, e perché un culo? A prima vista sembra un culo di donna, ma potrebbe anche essere un culo maschile depilato, e magari di un omosessuale, orrore su orrore, orrrroreeeeeeeeeee.

Passino le trombate in diretta al grande fratello, le scazzottate fra donne all’isola dei famosi, le parolacce e l’offese in fascia protetta dei nostri politici, le immagini di morti ammazzati, le puppe e i culi e le allusioni continue al sesso negli spot televisivi e nelle soap. Passino i rincoglioniti che mangiano i topi, gli occhi di bue e bevono il sangue, il mago othelma, jucas casella, le lecciso. Passi il dolore usato solo per fare audience, ma questo no, un culo no, un culo su famiglia cristiana no. Non lo possiamo davvero accettare….

Ma dove andremo a finire

Rispondi