Soap Quote Rosa

Eh si, oramai le soap invadono ogni ambito della realtà, sono passati anni da quando la telenovelas (allora si chiamavano così) “Anche i ricchi piangono” teneva incollati milioni di Italiani davanti alla TV. Da quelle di origine ispanica siamo passati poi a quelle di origine americana e dalle telenovelas siamo passati alle soap: Sentieri, Quando si Ama, Beautiful e chi più ne ha più ne metta.

E’ pero di questi giorni una nuova soap tutta italiana basata su di un format rivoluzionario una via di mezzo fra finzione e realtà, una soap socialpolitocoeconomicasentimentale, fatta di ricatti, menzogne, false speranze. Nelle stanze dei palazzi del potere si consumano intrighi e vendette personali, una vicenda avvincente che vi lascerà senza fiato e senza soldi: la Fraublucher
Production è orgogliosa di presentare “Silvius”:

Eccovi una gustosa anticipazione, Ogni riferimento a persone, cose, animali e politici è puramente casuale….

Nella stanza la tensione si tagliava con il coltello, la bella Stefy osservava Silvius, il suo sorriso a 86 denti era come una calamita per i suoi dolci occhi. Era così affascinante anche senza la bandana. Molte donne erano cadute vittime di quel sorriso, anche la presidentessa della Finlandia, ma il suo cuore batteva per il gracile Gianfri.

Nella sua testa mille pensieri si rincorrevano, stava solo aspettando il momento giusto per ricordare a Silvius quello che le era stato promesso, le quote rosa erano un punto su cui non era disposta a transigere, lo avrebbe convinto in un modo o nell’altro. Silvius la guardò, le sorrise ancora e inizio a schiarirsi la voce per indicare la strada ai suoi collaboratori, ma lei non glie lo permise doveva parlare subito o non ne sarebbe stata più stata capace.

“Senti Silvius, ti ricordi delle quote rosa? Mi avevi promesso di stare tranquilla, che ci avresti pensato tu, io ho gia comprato due tonnellate di Rosa schoking pink rosa pink, non puoi cambiare idea adesso”

Il sorriso di Silvius gli morì sulle labbra, la sua fronte si corrugò e i suoi occhi si incupirono, tutti i presenti trattennero il fiato, ben consci delle tremende conseguenze che potevano provocare i suoi sbalzi di umore.

“Cribbio Stefy, quante volte te l’ho detto che avevo bevuto troppi bitter ed ero ubriaco, quando mi hai detto che volevi dipingere di rosa la camera io pensavo che ti riferissi alla tua camera non a quella dei deputati, Cribbio e Ricribbio, ma come puoi pretendere che io sia daccordo…”

I begli occhioni di Stefy inizianrono a riempirsi di lacrime

“Ma Silvius io l’ho gia detto a tutte le mie amiche, mi hanno eletto donna politica dell’anno amante del colore e del buongusto, come faccio adesso, ho rilasciato interviste, tu hai anche fatto giurin giuretta non puoi rimangiarti le promesse…”

Gianfry che non era indifferente alle avance di Stefy provò a prenderne le parti:

“Effettivamente un po di colore potrebbe svecchiare l’immagine di noi politici, magari invece di un Rosa Schoking potremmo usare un Nero Brillante Benito”

“No, no, no, no! Io voglio il rosa schocking, voglio il rosa, voglia il rosa. Questo non è un mio capriccio, c’era un impegno preciso”

“Stefy , ti prego, non fare la bambina”

A quel punto la bella Stefy, ferita nel suo orgoglio di donna battagliera scoppiò a piangere

“Non ti permetto di dire che faccio la bambina…”

e continuando a piangere corse fuori dalla stanza, Gianfry le corse dietro cercando di consolarla e insieme a lui altri colleghi provarono a rincuorare la bella Stefy, ma tutti sapevano che non sarebbe stato facile, Silvius era un osso troppo duro per tutti….

Soap Quote Rosa

Rispondi