Duro a morì

Alla fine la mi moglie m’ha convinto a vedé Saturno Contro, davvero un bel film non molto allegro, ma un bel film, così l’altra sera, per tirarmi su il morale ho deciso di vedere Die Hard duro a morire.

Devo dire che appetto a questo, quelli precedenti sembrano dei casi di vita vissuta. Anche the core potrebbe sembrare un bel film. C’è proprio dentro di tutto, da Bruce Willis che abbatte un elicottero con un taxi, a Bruce Willis che guida un autoarticolato su du rote (anche se sarebbe corretto dire su 8 o quanto sono la metà delle rote totali), a Bruce Willis che salta sopra un caccia mentre sta cadendo e poi risalta da un’altra parte prima che si schianti.

Ma la cosa che mi ha scosso di più è che nel cast c’è anche Edoardo Costa, quello di vivere o centrovetrine o una di quest soap italiane.

La trama è sempre la solita, c’è un cattivone che vuole rubare tanti tanti e dico tanti soldi, e lo fa con un attacco informatico che paralizza gli stati uniti. Per mettere su il programma si fa aiutare da degli hacker che uccide appena gli hanno dato il loro pezzetto di programma.

Però il cattivone non ha fatto i conti con lo zio Bruce, che viene inviato dall’effebiai a prelevare uno di questi tizi e da li in poi inizia una serie di sparatorie inseguimenti e uccisioni che si protrae per tutto il film, violando ogni legge della logica e della fisica.

Di minchiate ce ne sono parecchie ma due in particolare mi hanno colpito:

1) Abbattimento dell’eliottero.

Ci sono i cattivi che l’inseguano, il traffio è tutto paralizzato ma loro riescono a entrare in un tunnel, allora il cattivo che è troppo cattivo devia le macchine dentro al tunnel da entrambe le direzioni, ma Bruce che ha imparato a guidà sull’autoscontro un batte ciglio e prima in macchina e poi appiedi scanza tutte le macchine e salva l’hacker da morte certa. Però la cosa lo fa incazzare parecchio così rimonta sul taxi parte a tavoletta e si getta contro all’eliottero. Naturalmente per decollare investe una delle gabbiole del pedaggio, solo che invece di schiantarcisi contro, come succederebbe a me se provassi coll’astra, lui decolla e centra l’eliottero.

Naturalmente lui si butta giu prima e quando arriva l’hacker e gli dice “O’ Bruce ma hai abbattuto l’eliottero col taxi’, lui risponde sputando sangue ‘Avevo finito le pallottole’. Se il film l’avessero girato a Livorno l’hacker avrebbe risposto “Boia de come sei ganzo, ti posso toccà.. Ma ti levi di ‘ulo’

2) Autoarticolato su du rote.

Bruce, che sa guidà tutto ciò che si move, dalla vespa colle marce, agli shuttle, insegue i cattivi con un autoarticolato da un 7 o 8 mila tonnellate, gli fa una sega a lui tanto c’ha la patente doppiozeta. Insomma i cattivi se n’accorgano e essendo degli hacker si inseriscono nella rete di comunicazioni dell’aeronautica militare e diano a un gette che passava di li per caso che l’autoarticolato è di un gruppo terrorista.

Il pilota un sente seghe, nonostante il camio sia su una super strada invia a tiragli missili come se fossero noccioline. Naturalmente nonostante la guida laser e tutti l’aggeggi che c’hanno l’ameriani sull’arei, chiappa di tutto tranne che il camio. Ma uno di questi missili gli scoppia parecchio vicino e la botta fa quasi ribaltare il mezzo, ma siccome alla guida c’è Bruce fa da contrappeso aggrappandosi al volante, tiene l’autoarticolato su du rote (ci siamo capiti) e continua a guidà come se niente fosse).

Insomma a me quell’artri firme della serie m’erano anche garbati ma a tutto c’è un limite. Nel prossimo cosa gli faranno fa? Mangià 50 kg di fagioli e abbatte l’aerei a scurregge?

Duro a morì

Rispondi