Fatti non pugnette

Intercettami

Eccoci qua, il cadavere del governo di Romanone non è ancora freddo che già Silvietto pensa ad andare alle elezioni, perché lui mica è uno che sta lì a grattarsi, Silvietto pensa, Silvietto agisce, Silvietto vince.

E così ha già pronti una dozzina di disegni di legge, cazzo che vulcano di uomo, e la cosa incredibile è che li ha già quasi anche votati e approvati, tutto da solo, altro che discorsi.

Fra questi una priorità del paese, la legge sulle intercettazioni:

“si potranno ordinare da parte della magistratura solo per indagini su terrorismo, mafia, camorra. Per il resto, a chi le ordinasse 5 anni prigione, a chi le eseguisse 5 anni di prigione, a chi le pubblicasse 2 milioni di multa all’editore”

Corriere della sera

Quella che potrebbe sembrare la solita legge ad personam per parare il culo a lui e a tutti i suoi colleghi politici e intrallazzatori è in realtà una mossa geniale per rilanciare l’economia dell’Italico stivale.

Già mi vedo la pubblicità:

Sei un povero killer e devi lavorare con il telefono? Vuoi pianificare la tua attività di spaccio con il tuo cellulare? Vuoi truffare la tua banca o la tua assicurazione? Vuoi far assumere la tua amante in rai? Vuoi fare tutto questo ed altro ma hai paura che giudici comunisti e cattivi ordino delle intercettazioni telefoniche e ti rovinino il piano sul più bello?

Vieni in Italia e potrai usare il tuo cellulare per delinquere liberamente senza paura di orecchie indiscrite che ascoltino i tuoi affari. Con la legge di tutte le libertà basta una semplice autocertificazione in cui si dichiara di delinquere a scopo personale e di non essere affiliati a mafia, camorra o terroristi e ci si libera una volta per tutti dall’incubo delle intercettazioni.

Eh si, se il buon giorno si vede dal mattino…

Fatti non pugnette

Rispondi