Cereali Segalix

Stamattina in macchina ascoltavo la radio e ad un certo punto è arrivata l’ennesima pubblicità sui cereali, questi per aiutare a diminuire il colesterolo.

Ormai ce ne sono di tutti i tipi: quelli che ti fanno stare in forma, quelli che ti fanno dimagrire, quelli che ti fanno vincere al superenalotto e via discorrendo. Per non parlare poi dei regali che ci infilano dentro dai pupazzetti di batman ai kit per l’epilazione rapida.

Non se ne può più di tutte queste pubblicità piene di figone sorridenti con il ventre piatto che ammiccano dallo schermo a dei poveri imbolsiti che finiscono puntualmente per credere nel lato oscuro della forza.

“Come faccio ad avere questo ventre piatto e questo culo di marmo? Semplice tutte le mattine faccio colazione con una ciotola di latte e i miei cereali segalix alla segale turca, così vado di corpo regolarmente, dimagrisco e a letto sono una gran porca” strizzatina d’occhio verso la telecamera e voce fuori campo che ti informa che in alcuni casi fanno ricrescere anche i capelli.

A quel punto non ci sono cazzi i cereali segalix devono essere tuoi e devi farli mangiare anche alla tua ragazza/moglie, e poi ci sono lisci, con fiocchi di cioccolato, alla zuppa inglese, con panna montata liofilizzata e i mitici rustici con fiocchi di cinghiale e olive.

Immaginati la delusione quando dopo un mese hai ancora le lonze, i capelli sono ancora più radi e ti fai ancora più pippe perché alla tua ragazza/moglie fanno pure venire il mal di testa.
Allora inizi ad avere dei dubbi, una scomoda verità inizia a farsi strada nella tua testa e ti senti come fantozzi colto da improvvisa illuminazione “Ma! Allora mi hanno sempre preso per il culo!”

Così prendi la scatola dei segalix e fai una cosa a te estranea, leggi. E scopri che la colazione bilanciata per perdere peso è composta da 100 ml di latte non zuccherato, un cucchiaio da te di segalix, mezzo se hai preso quelli ai fiocchi di cinghiale, un limone, 1 km a nuoto, 15 km di corsa e 80 km in bicicletta. Il problema è che tu dopo averne mangiata mezza scatola ti fermi al bar a prendere un cappuccino con la brioche perché hai ancora fame.

Ormai siamo così abituati a sentire cazzate che non sappiamo più distinguere la realtà dalle fandonie e finiamo per credere a tutto, anche a ciò che è palesemente falso perché troppo bello per essere vero. È capace che se domani arrivasse uno a promettere un milione di posti di lavoro lo voteremmo e magari vincerebbe pure l’elezioni. No va be! Adesso stò esagerando, era solo per fare un esempio…

Cereali Segalix

Rispondi